Home

L’omofobia nello sport

L’omofobia può essere definita come una paura e un’avversione irrazionale nei confronti della omosessualità e di lesbiche, gay, bisessuali e transgender (LGBT), basata sul pregiudizio ed é analoga al razzismo, alla xenofobia, all’antisemitismo e al sessismo.

Con il termine “omofobia” quindi si indica generalmente un insieme di sentimenti, pensieri e comportamenti avversi all’omosessualità o alle persone omosessuali.

In ambito legislativo, in molte nazioni, soprattutto europee (ma purtroppo non ancora in Italia) sono previsti strumenti legislativi, di carattere civile e penale, finalizzati al contrasto dell’omofobia intesa principalmente come discriminazione basata sull’orientamento sessuale.

L’omofobia nello sport (e non solo) in Italia è ancora un problema non indifferente, soggetto di tante discussioni, nutriti da tanti pregiudizi.
Molti di questi pregiudizi sono il risultato di una mancanza d’ informazioni e comprensione nella società che si dichiara “normale”.
Ma sono le recenti aggressioni omofobiche alla comunità omosessuale e transessuale veramente cosi normali?

Crediamo proprio di no!
Con lo scopo di abbattere i pregiudizi vogliamo unire tutte le nostre diverse realtà umane e diciamo
NO all’omofobia nello sport e SI all’insegna della solidarietà sportiva.

ICONS Calcio é affiliata alla EGLSF, GLISA e al International LGBT Football Network.